Giorgia Meloni rieletta presidente di Fratelli d'Italia

Regolare Commento Stampare

"Faremo di tutto per costruire la coalizione, ma fatemi dire che non si fa per forza la coalizione, la si fa se ci sono condizioni altrimenti ci sono altre strade".

Un messaggio rivolto, "con chiarezza e umiltà", a chi ha pensato finora che i Fratelli d'Italia potessero essere considerati "figli di un dio minore della coalizione". Il fascismo è la coperta di Linus della sinistra: "quando non sa che fare, tira fuori lo spauracchio del fascismo".

Nel simbolo del partito scompare ogni riferimento ad Alleanza Nazionale e resta la Fiamma: "La coalizione non si fa per forza, si fa se ci sono le condizioni per farla", sottolinea la Meloni, prima di porre i suoi tre paletti a Berlusconi e Salvini. Dopo l'apertura dei lavori di oggi con il discorso del presidente Giorgia Meloni si darà il via al dibattito.

La casa dell'identità al posto della casa delle libertà, questo deve essere il nuovo centrodestra secondo la leader di Fratelli d'Italia: "Questa è la proposta che faremo al tavolo del centrodestra".

"Propongo per acclamazione la rielezione di Giorgia Meloni alla presidenza del partito".Lo afferma Ignazio La Russa dal palco del congresso del partito. "Siamo e siamo stati la forza trainante del centrodestra in diverse occasioni" ha continuato la presidente di Fdi. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.