Figc, l'Assemblea rimanda ancora: elezioni il prossimo 29 gennaio

Regolare Commento Stampare

Appoggiata da tutte le componenti, si sa dunque con precisione la data dell'elezione del nuovo presidente FIGC: tutto il contrario di quanto proposto dal numero del CONI, Malagò, il quale aveva consigliato di non fissare un giorno preciso. Si è scelto, di conseguenza, di dire di no all'ipotesi di un nuovo commissariamento. Vediamo se dal Consiglio federale di oggi usciranno delle decisioni.

Di certo, alluscita dagli uffici di via Allegri Lega Pro, Associazione allenatori e Associazione calciatori non hanno escluso lo spettro del commissariamento, addebitando tra laltro al solo Tavecchio laccelerazione sulla data delle elezioni. Tavecchio ha il compito di indire le elezioni e l'hafatto.

Il Consiglio Federale della Figc ha fissato per il 29 gennaio 2018 l'assemblea elettiva per il rinnovo delle cariche (presidente, vice-presidenti e consiglieri), dopo le dimissioni del presidente Carlo Tavecchio. E sulla stessa linea si è posto Damiano Tommasi, da molti indicato come possibile candidato alla presidenza in caso di elezioni: “La data è stata decisa da Tavecchio e non è stata discussa - ha ribadito il numero uno dellAic - Se ci sarà lesigenza del commissario, sappiamo che arriverà il commissario”. Non ho consigliato, mi sembra però una cosa di buon senso fin quando la Lega di A non individua i propri rappresentanti. E poi dobbiamo vedere cosa succede in Lega di Serie A e con leventuale commissariamento”. Entro 15 giorni dalla data delle elezioni dovranno essere presentati i programmi dei candidati.