Ericsson e Leclerc per l'Alfa Romeo Sauber: "È un momento storico"

Regolare Commento Stampare

L'importanza del ritorno di Alfa Romeo si evince anche dalla presenza del presidente della FIA, Jean Todt, e del CEO di Liberty Media, Chase Carey. "La partnership con Alfa Romeo e FCA è motivo di ispirazione per la Sauber". Adesso la catena del DNA Alfa si completa dell'ultimo tassello mancante, con la passione per le gare che definisce il carattere genetico di Alfa nell'ultimo secolo. Il 'Biscione' è stato presente nel campionato già a inizio anni 50, quando vinse due titoli mondiali con Nino Farina e Juan Manuel Fangio. Dal 1961 al 1979 ha partecipato come fornitore di motori a diversi team di F1. Poi continua a fornire propulsori fino al 1988, uscendo di scena definitivamente. Insieme a lui, lo svedese Marcus Ericsson, in F1 dal 2014 con Caterham e, dal 2015 a oggi, con la stessa Sauber.

Dal Museo dell'Alfa di Arese, alle porte di Milano, sono arrivate le dichiarazioni mattutine di Sergio Marchionne in merito all'operazione che ha riportato Alfa Romeo in Formula1. Il piano prevede un accordo con la Sauber F1 Team, un'intesa pluriennale con cui la casa di Arese rientra a pieno titolo anche nella denominazione del team: il nome ufficiale della squadra sarà "Alfa Romeo Sauber F1 Team" e le monoposto saranno motorizzate con le power unit Ferrari 2018. "Un evento importante non solo per Alfa, ma per tutta l'Italia". "L'abbiamo dotata di due ottimi piloti, giovani ed affamati di successo, a dimostrazione di quanto crediamo in questo progetto".

Niente chance per Antonio Giovinazzi, dunque. Con Charles Leclerc ormai praticamente certo del posto, erano rimsti AntonioGiovinazzi e Marcus Ericsson a giocarsi il secondo volante della scuderia svizzera. Bianco, blu e rosso, questi i tre colori, che hanno fatto la storia del marchio italiano, che spiccano sulla livrea della nuova monoposto. Alfa Romeo ha una lunga storia di successi nei Gran Premi e siamo orgogliosi che un'azienda del calibro internazionale di Alfa Romeo abbia scelto di lavorare con noi per il suo ritorno nel massimo campionato automobilistico.