Roma, Di Francesco: "Schick a posto, potrebbe giocare"

Regolare Commento Stampare

Dopo un filotto di risultati positivi, una vittoria e una sconfitta. Come ha preparato la sfida? "Non sono più integralista, questo lo abbiamo assodato giusto?" La Spal viene a giocarsela, è una di quelle che sta facendo meglio delle neopromosse, davanti ha giocatori esperti come Floccari e Borriello e se entriamo in campo con la mentalità sbagliato facciamo male. Sappiamo che ha grandi qualità, non è detto che possa giocare dall'inizio: può partire ma anche partire a partita in corso. Dopo la convocazione della scorsa settimana, potrebbe essere finalmente arrivato il momento dell'esordio.

C'è un passaggio che l'ha colpito dell'intervista di Totti?

"Quando ha parlato del figlio, della sua educazione e della sua crescita". Poi le dichiarazioni su Tommasi e Montella. Sullo scudetto al Napoli mi auguro che rimanga al Sud ma un po' più su. Lui ha grandissime potenzialità, è stato sfortunato a farsi male nella turnèè dove avremmo potuto vederlo. "Domenica con ogni probabilità giocherà con la Primavera". "Sulle sue qualità ci metto la mano sul fuoco".

Quindicesima giornata di Serie A che si aprirà già da domani con gli anticipi disposti per gli impegni in Champions League.

C'è qualcosa che invidia a Sarri ed Allegri?

"Che non è ancora al 100% però è in grande crescita, devo dire che nell'ultima settimana ha fatto dei miglioramenti veramente importanti". Come un figlio va aiutato. Ma rimane interno il tutto. C'è un regolamento della società e uno interno, De Rossi pagherà le conseguenze del suo gesto e ripartiremo da zero. "Lui che è un vero romanista, ha bisogno di sentire l'appoggio della gente".

C'è una chance per Under domani? Questa sera farò la mia valutazione. "Domani giocherà lui oppure Schick, deciderò stasera - ha spiegato Di Francesco - Chi ha giocato fino ad ora ha fatto molto bene, ma lui è cresciuto molto e non ha mai smesso di allenarsi in un certo modo e di questo sono felice". Lo stesso Defrel è entrato bene, sta lavorando bene e soo fiducioso.

Probabile formazione (4-3-3): Alisson; Peres, Manolas, Jesus, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Pellegrini; Schick, Dzeko, El Shaarawy. Su Perotti decideremo oggi, difficilmente sarà in campo dal primo minuto. "Io sono qui per aiutarlo, ad aiutare a vivere le partite con maggiore tranquillità". E' questo che gli manca per il momento.

Schick può diventare l'uomo che salta gli avversari che lei chiedeva? Ma va bene così. Con l'Atletico non ha fatto una prova brillantissima, ma sono sereno che se giocherà domani dall'inizio darà il meglio di sé.