Parà Aeronautica 41enne Mirko Rossi muore dopo lancio

Regolare Commento Stampare

Un parà dell'Aeronautica militare è morto nel pomeriggio durante un'attività addestrativa a Guidonia, vicino a Roma: il sergente Mirko Rossi, di 41 anni, è morto nell'impatto al suolo dopo essersi lanciato con il paracadute.

Per cause ancora in corso di accertamento, forse un malfunzionamento del paracadute, il sottufficiale si è schiantato al suolo. Inutili i tentativi di salvare il paracadutista, soccorso dal personale medico presente nella base e poi trasportato in elisoccorso al Policlinico Gemelli di Roma, dove è morto. Sull'incidente l'Aeronautica ha avviato una serie di accertamenti per ricostruirne la dinamica.

"Le più sentite condoglianze e affettuosa vicinanza ai familiari del Sottufficiale", arrivano dal ministro della difesa Roberta Pinotti. Anche Il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, "a nome suo e di tutta la Forza Armata, esprime vicinanza e cordoglio ai familiari e alle persone più care del Sergente Maggiore Mirko Rossi deceduto oggi nel tragico incidente".