Sparatoria vicino al campo 'Signorini': il Genoa sospende gli allenamenti

Regolare Commento Stampare

Poco dopo le 16, infatti, un inseguimento dei carabinieri è sfociato in una vera e propria sparatoria nei pressi del centro sportivo Signorini, il campo d'allenamento che sta esattamente sotto alla rampa. Paura ovviamente anche tra i giocatori del Genoa che si sono immediatamente allontanati, per poi cercare di capire cosa stava accadendo. Ecco quindi che il tecnico del Grifone è stato costretto ad interrompere la seduta odierna per ovvie ragioni di sicurezza.

Un'auto rubata ha forzato un posto di blocco dei carabinieri che hanno tentato di fermarla, ingaggiando una sparatoria. Gli occupanti hanno però colto di sorpresa i militari: hanno prima finto di fermarsi, poi hanno accelerato speronando una delle tre vetture dell'arma, su cui c'erano due militari, rimasti feriti. Si sono vissuti momenti di paura questo pomeriggio sulla rampa autostradale di Genova Pegli. "Abbiamo sentito anche un rumore di auto che sgommavano e sbattevano - ha aggiunto il dirigente - e alla fine abbiamo saputo che era una operazione dei carabinieri".