Serie A: la Juve cede contro la Samp, Benevento ancora a zero

Regolare Commento Stampare

Per i grifoni si rivela invece una boccata d'ossigeno il terzo esordio sulla panchina dei rossoblu, che salgono a 9 punti, ma restano terzultimi. La squadra di Allegri è ora a 4 punti dal Napoli, mentre la Sampdoria (con una partita in meno) vince la sesta partita consecutiva in casa e rafforza il sesto posto toccando 26 punti, 7 in più del Milan.

La Juve pare smarrita completamente, ma ecco il finale di carattere dei sei volte di fila campioni d'Italia: c'è un rigore e al 91′ Higuain realizza il 3-1, per poi calare il secondo asso con Dybala, subentrato dalla panchina: è incredibilmente 3-2, ma il risultato non cambia più. Analogo risultato a Ferrara tra SPAL e Fiorentina; allo scadere del primo tempo Paloschi porta avanti gli estensi, che vengono raggiunti a dieci minuti dal termine dalla rete di Federico Chiesa.

Infine il Cagliari espugna la Dacia Arena di Udine per 0-1 grazie al black out della difesa bianconera che permette a Joao Pedro di realizzare di testa il gol vittoria a causa delle indecisioni di Bizzarri e Danilo che costano la meritata sconfitta ai friulani, incapaci di imporre il proprio gioco nell'arco dei 90' minuti. Rimane a 0 punti il Benevento sconfitto in casa dal Sassuolo: Matri porta in vantaggio gli ospiti, pareggio di Armenteros e 2-1 decisivo di Peluso dopo un rigore fallito da Berardi. La più interessante sfida del pomeriggio è sicuramente quella tra la Sampdoria e la Juventus non solo per il valore delle due squadre, che esprimono grande calcio, ma anche per la posizione che occupano in classifica. La giornata si chiuderà questa sera con il posticipo tra Verona e Bologna.