Napoli, Insigne: "Non ce l'ho con Ventura"

Regolare Commento Stampare

Lorenzo Insigne è intervenuto ai microfoni delle Tv dopo di Napoli-Milan: "E' stata una grande vittoria, il Milan è una grande squadra". Il Milan continua a subire i napoletani, anche se Mertens pur correndo molto e riuscendo a sfuggire alla marcatura di Bonucci si dimostra poco lucido al momento di concludere, come accade dopo un uno-due con Insigne: tiro centrale che il giovane portiere rossonero riesce a respingere. La Juve resta la squadra da battere per i 6 scudetti di fila.

"No sappiamo che questo può essere l'anno giusto".

Il Napoli può continuare a godersi primato e imbattibilità, sperando in un passo falso di Juventus, che scenderà in campo oggi alle 15, e Inter, impegnata stasera a San Siro contro l'Atalanta di Gasperini, anche se queste due avversarie sembrano intenzionate a controllare a vista i partenopei, rendendo più emozionante la stagione di Serie A. Non mi piace fare polemica e ho sempre detto che rispetto le decisioni dellallenatore, sono fiero di aver fatto parte di quel gruppo che è un grandissimo gruppo”. Il Sole 24 ORE si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l'ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.

Quindi il giocatore del Napoli torna sulla sua esclusione in Nazionale: "Ci sta che non giochi, l'allenatore fa delle scelte, con quella maglia addosso si accettano tutte le scelte".

"Mi dispiace per tutto perchè il Mondiale senza l'Italia non è possibile".