Molestie sessuali: Carlo Tavecchio accusato da una dirigente

Regolare Commento Stampare

"Le molestie che sono stata costretta a subire da Carlo Tavecchio sono accadute in tempi recenti". Secondo la dirigente, Tavecchio le avrebbe rivolto molestie non solo fisiche ma anche violenze morali e psicologiche. Ieri si è tenuta la conferenza stampa di dimissioni dalla FIGC e oggi il lombardo è al centro di un grave caso di cronaca. La dirigente afferma: "Quando ho saputo che l'intenzione di Tavecchio sarebbe quella di riciclarsi in un'altra posizione, magari con i Dilettanti, non ho più avuto dubbi che fosse arrivato il momento di parlare". Inoltre, ha raccontato, l'ex presidente della federazione in quell'occasione avrebbe anche chiuso le tende dell'ufficio per non essere visto dall'esterno. "L'ho respinto, sono riuscita a divincolarmi" ha aggiunto la dirigente sportiva. La donna ha raccontato tutto al Corriere della Sera. La Repubblica e Tutto Sport fanno la conta dei voti ed evidenziano come Tavecchio abbia al suo fianco solo la LND mentre gli allenatori, l'Assocalciatori e la Lega Pro siano determinati a voltare le spalle e a bocciare il piano di Tavecchio, che ha perso ulteriore credibilità dopo le lacrime e l'intervista alle Iene. "Non è più pensabile che una donna che vuole lavorare, che vuole parlare di calcio, sia costretta a subire violenze di questo tipo - ha concluso -". A sostegno della sua tesi, la donna affermerebbe di essere in possesso di compromettenti prove audio e video che avrebbero immortalato per l'appunto Tavecchio. Non ho fatto nemmeno in tempo a dire 'Presidente, come sta?' che lui, guardandomi diritta negli occhi, mi ha risposto: 'Ti trovo in forma, si vede che scopi tanto'. Questo palazzo, il palazzo della Figc, va rifondato e ricostruito partendo dalle fondamenta.

Successivamente Michele Cianci, avvocato della donna rimasta anonima, ha analizzato la situazione: "Come sappiamo una violenza sessuale deve essere denunciata entro sei mesi per essere perseguibile, ma qui possiamo ipotizzare diversi tipi di reato. Nelle registrazioni ci sono palpeggiamenti, tentativi di bacio, sempre elegantemente respinti dalla mia assistita". Bisogna azzerare il sessismo che c'è qui dentro. Spero che la mia testimonianza possa servire ad altre donne.