Milan, lavoro personalizzato per Suso e Calabria. Kalinic regolarmente in gruppo

Regolare Commento Stampare

A causa dell'infortunio Suso è stato costretto ad uscire anzitempo dal rettangolo di gioco del San Paolo quando il suo Milan era già sotto uno a zero contro la capolista della Serie A. A mettere k.o. lo spagnolo una forte contusione al fianco che ha impedito al giocatore rossonero di continuare la gara. "Oggi precauzionalmente non si è unito alla squadra ma penso che sia disponibile per domenica". Diramato anche un bollettino medico da parte del dottor Melegati.

In chiusura Melegati ha parlato degli altri terzini ai box, Abate: "Ignazio ha interrotto l'allenamento per un risentimento al tendine d'Achille e precauzionalmente è uscito dall'allenamento per esser subito trattato", Calabria: "Davide ha ripreso la corsa, ha toccato il pallone. Ma, conoscendolo, conto che sia disponibile a breve". "Il problema è delicato, perché interessa la caviglia sinistra e questo induce ad essere molto cauti e a voler ottenere un recupero completo, dati i precedenti dell'anno scorso".

Sul lungodegente Andrea Conti: "Recupero senza intoppi, con quei minimi alti e bassi che di solito si verificano dopo un intervento del genere". La compagine rossonera infatti, perdendo sabato sul durissimo campo del Napoli capolista, è incappato nella sesta sconfitta in tredici partite di campionato e, al contempo, ha visto allontanarsi ulteriormente quelle rivali che al momento occupano le posizioni di vertice. E' ancora presto per dare indicazioni sul recupero.