Juve, Pjanic: "Barça, cercheremo di non farli giocare"

Regolare Commento Stampare

Una partita difficile, che Massimiliano Allegri ha preparato durante l'ultimo allenamento della vigilia che si è svolto a Vinovo. Abbiamo perso due partite in campionato, c'è da migliorare come atteggiamento e intensità, ma non penso che la Juventus abbia grandi problematiche. Il centrocampista fa il punto sulla sfida: "Ogni partita è importante, teniamo molto alla Champions e ci servirà una partita di alto ritmo".

SOGNO CHAMPIONS - "Dobbiamo responsabilizzarci e prendere in mano la situazione".

A centrocampo, accanto al confermato Pjanic, ci sarà Matuidi, favorito su Marchisio, al posto del deludente e scialbo Khedira di Genova, mentre in attacco ci saranno i titolarissimi con il rientro di Dybala, che è tornato al goal domenica scorsa quando è subentrato a Bernardeschi. Chi toglierei ad Allegri? "La mancata qualificazione ai Mondiali è sorprendente, a volte serve cambiare, ma questo discorso non riguarda la Juve, da sempre tra le migliori in Europa".

A proposito di Mondiali, Ivan Rakitic si è detto molto dispiaciuto per l'assenza di un campione come Gianluigi Buffon nella prossima rassegna iridata in Russia: "Mi piacerebbe quasi che andasse al Mondiale al mio posto". "Buffon in lacrime dopo la sfida contro la Svezia?" Saranno più pericolosi che ma, ma noi siamo pronti. Il tecnico del Barcellona non si aspetta di trovare una formazione in crisi dopo la sconfitta in casa della Sampdoria: "Sono forti, hanno qualità e specialmente in casa è difficile batterli". Non vogliamo interrompere la striscia positiva e il nostro obiettivo è chiaro: vincere per arrivare fino in fondo. Leo? "Non posso dire che rimarrà qui per sempre al 100%, quello che è accaduto a Neymar potrebbe succedere anche ad altri, ma io vorrei continuare a giocare insieme a Messi e lui vuole rimanere con noi".