Quentin Tarantino, ecco dei nuovi succulenti dettagli sul suo prossimo film

Regolare Commento Stampare

Il capo dello studio Tom Rothman ha spinto molto per ottenere il progetto, lavorando al fianco di Sanford Panitch e con il capo del marketing e della distribuzione Josh Greenstein per ottenere il consenso di Quentin Tarantino, uno dei registi contemporanei più amati, che purtroppo ha dichiarato che, una volta arrivato a quota dieci, non realizzerà più altri film. D'altronde il regista italo-americano è uno dei migliori cineasti a livello mondiale e nella sua carriera ha prodotto diversi capolavori (Pulp Fiction, Le Iene, Bastardi senza Gloria, Django Unchained, per citarne sono alcuni).

Arrivano da Vanity Fair nuovi dettagli sul nono film - ancora senza titolo - di Quentin Tarantino.

Secondo una fonte di Vanity Fair America che avrebbe letto lo script, il film - ambientato nella Los Angeles del 1969 - parla di un attore televisivo che dopo una serie Tv di successo cerca di entrare nel business del cinema. Ma lo stesso tenta di fare anche la sua spalla e controfigura.

Tarantino ambienterà il film nella Los Angeles del 1969, anno dei delitti in cui perse la vita anche la moglie di Polanski, Sharon Tate, ma Manson non sarà il focus del film. La Sony Pictures si occuperà della distribuzione globale del film, sia negli USA che nel resto del mondo (ricordiamo che in Italia i film Sony sono vengono distribuiti dalla Warner). Dopo la rottura con la compagnia di Harvey Weinsten, avvenuta in seguito agli scandali che hanno travolto il celebre produttore, Quentin Tarantino aveva messo all'asta il proprio film.