Ostia, ballottaggio: anche agenti in borghese vigileranno ai seggi

Regolare Commento Stampare

Nella "Massimo Di Somma" si sono dati appuntamento il ministro dell'Interno Marco Minniti, il sindaco Virginia Raggi, il commissario straordinario del X Municipio Domenico Vulpiani e il prefetto di Roma Paola Basilone. Il dibattito è tutto concentrato sulla presenza delle mafie sul litorale romano: "Le mafie a Roma ci sono sempre state - ha sottolineato il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, a margine della firma di un protocollo tra l'Anac e la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo - prima si pensava che quelle tradizionali avessero solo delle ambasciate a Roma ma poi ci siamo accorti della presenza di mafie autoctone". Questa è la decisione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza in vista del ballottaggio di domenica 14 novembre. Se tutti i 183 seggi saranno presidiati come di consueto con l'impiego delle forze dell'ordine normalmente previsto alle elezioni, in questa circostanza la vigilanza sarà rafforzata con l'impiego di forze in borghese nelle sezioni elettorali considerate più a rischio. Per questo l'abbiamo dato indicazione di rispettare fin nel più piccolo dettaglio le leggi.

Il ministro rivolge anche un appello finale agli elettori: "L'impegno di questo Comitato è quello di garantire la libertà di voto. L'apprezzo ancora di più perché ha voluto tenere il comitato sul territorio ad Ostia, un segno di presenza forte delle istituzioni". riproduzione riservata ®. "Chiediamo ai cittadini di dare una risposta di isolamento ai criminalità e ai violenti, spendo che la maggior parte è fatta di cittadini per bene". La riunione ha discusso delle attività di controllo da tenere attorno al voto di domenica, quando fuori e attorno ai seggi vigileranno anche agenti in borghese. Ostia "è una città nella città e così stiamo dando un aiuto alle forze per liberarsi dai condizionamenti criminali e mafiosi", ha concluso. Questo territorio finalmente si trova davanti a un momento importante, una grandissima prova di democrazia: è importante per i cittadini potersi esprimere liberamente.