Il Signore degli Anelli: Amazon produrrà la serie TV, e avrà un budget stellare

Regolare Commento Stampare

Si tratterà di un serie originale Amazon Prime, decisa a fare sempre più concorrenza a Netflix, prodotta dunque dagli Amazon Studios in collaborazione con la Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e la New Line Cinema (una divisione della Warner Bros Entertainment).

Ambientato nella Terra di Mezzo, l'adattamento televisivo esplorerà nuove storie, che precedono Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello. Il prezzo per i diritti girerebbe attorno ai 200 milioni di dollari.

Dopo le prime indiscrezioni di alcuni giorni fa e le dichiarazioni di Sean Astin, gli Amazon Studios hanno annunciato oggi di aver acquisito i diritti televisivi globali de Il Signore degli Anelli, serie che si baserà sul celebre romanzo fantasy pubblicato tra il 1954 e il 1955 di J.R.R. Tolkien, con un accordo che prevede la produzione di più stagioni.

Secondo speculazioni sul web, sembra abbastanza chiara l'intenzione di non sovrapporsi, almeno nelle prime stagioni, alla trilogia cinematografica di Peter Jackson. Avremo, speriamo, modo di vedere una sorta di prequel delle storie di Aragorn, Legolas, Gimli, Arwen e forse anche del meraviglioso Gandalf, o storie sconosciute ancora tutte da scoprire.

L'universo creato da Tolkien è qualcosa di immenso, meraviglioso e tremendamente articolato per chiunque abbia voluto avvicinarlo, ed è proprio da qui che partiranno i futuri autori. Ha dichiarato Sharon Talgado degli Amazon Studios: "Il Signore degli Anelli è un fenomeno culturale che ha catturato l'immaginazione di generazioni di fan attraverso la letteratura e il grande schermo".

Ecco infatti l'ottima notizia: l'uscita sulla piattaforma Amazon è prevista per il fatidico 2020.