De Rossi furioso in panchina: "Dobbiamo vincere, non pareggiare!". E indica Insigne

Regolare Commento Stampare

Era come se fossimo anche noi in campo e succede di dire queste cose.

Non poteva mancare un pensiero a due compagni di squadra in Nazionale che analogamente si ritirano: "Con Buffon e Barzagli ho vissuto un momento difficile da associare ad una partita di calcio". E' gia' diventato virale sui social il video Rai della lite di De Rossi con uno dei componenti dello staff tecnico azzurro, durante il secondo tempo di Italia-Svezia, lo spareggio che lascia fuori dal Mondiale gli azzurri.

"Ma che ca** entro io, dovemo vincere non pareggia'.". Senatori? "Percorsi che segnano le nostre vite oltre che le nostre carriere. Dobbiamo vincere, non pareggiare!", indicando Insigne seduto al suo fianco. Al di là degli errori, non meritavamo di uscire per quello che si è visto in questi 180 minuti.

Poi sul futuro dell'Italia, tra proclami di svolte epocali o similari, De Rossi chiarisce: "Ci sono tantissimi giocatori giovani che devono spiccare il volo, bisogna necessariamente partire da loro". Sono 16-17 anni che vagabondo cn questa maglia addosso, pensare che è stata l'ultima volta che me la sono tolta è triste. "Forse non stavo a me dirlo, se ho offeso qualcuno chiedo scusa".