Ostia, Spada si difende: "Sono stato provocato". Gip si riserva decisione

Regolare Commento Stampare

Nel carcere romano di Regina Coeli si svolgerà oggi l'interrogatorio davanti al gip Anna Maria Fattori per Roberto Spada, fermato dopo l'aggressione di martedì scorso a Ostia al giornalista della trasmissione Rai "Nemo - Nessuno escluso" Daniele Piervincenzi e al film maker Edoardo Anselmi. Durante l'interrogatorio Spada avrebbe ammesso l'aggressione al giornalista di Nemo Daniele Piervicenzi, colpito al volto da una testata, e avrebbe giustificato la sua reazione dicendo di essersi "sentito provocato" dal giornalista, che - avrebbe raccontato - da giorni cercava di intervistarlo. Il gip ha 48 ore di tempo per pronunciarsi. "Casa lavoro dignità, no alla violenza fascista a mafiosa". La richiesta del procuratore aggiunto Michele Prestipino e dei suoi sostituti deriva dalla convinzione che l'aggressione si sia sviluppata in un contesto mafioso. Stando ad alcuni collaboratori di giustizia, le cui dichiarazioni sono riportate nel decreto di fermo emesso dalla Dda a carico dell'indagato, Roberto Spada farebbe parte del clan e sarebbe un soggetto "che comanda e che può dare ordini". "Contro ogni forma di violenza, fuori la mafia dallo stato".

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha lanciato la manifestazione di oggi pomeriggio facendo appello all'unità: "La lotta alla criminalità unisce tutti". Presente anche Articolo Uno-Mdp con una delegazione, composta tra gli altri dai deputati Roberta Agostini e Alfredo D'Attorre. "La sindaca rappresenta tutti non solo il M5S, questa una manifestazione apolitica", afferma Angela venuta da Velletri per partecipare al corteo. "La sinistra deve ritrovare il suo popolo ed uscire dall'arroccamento nei centri storici delle città. Questo Municipio, abitato per la stragrande maggioranza da persone oneste, sciolto per mafia e commissariato da due anni, deve liberarsi da tutte le zone grigie e ripartire dalla legalità e trasparenza", ha dichiarato Giuliana Di Pillo, candidata a Presidente del X Municipio per il Movimento 5 Stelle.