Ferrero: "Quagliarella me lo tengo, con lui abbiamo un rapporto straordinario"

Regolare Commento Stampare

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, si schiera con Giampiero Ventura in vista del ritorno dello spareggio Mondiale, previsto per lunedì a San Siro: "Volete fare gli inquisitori?"

Difficile pensare ad una cessione a gennaio per Fabio Quagliarella.

Il presidente blucerchiato ha quindi parlato della lotta per il tricolore di quest'anno: "Il Napoli è favoritissimo, ma bisogna dare poca pressione ai giocatori perché altrimenti si corre il rischio di bloccarli". Per vincere c'è bisogno di serenità, .on facciamo l'errore di giudicare Sarri. A Napoli si vince e si perde, se giocano male dicono che tutto è sbagliati, se giocano bene dicono che ha vinto. Con Fabio ho un rapporto bellissimo, gli dico sempre che è fortissimo e, fin quando vorrà giocare, gli rinnoverò il contratto.

Un particolare 'ringraziamento' al Napoli: "Si sono fatti scappare gente come Quagliarella e Strinic e per questo non posso che dire grazie". In tre anni che sto nel calcio ho capito che le sliding doors sono fondamentali. Ivan ha avuto un episodio brutto e la vita continua ed ora è in Nazionale.

Il paragone Sarri-Giampaolo: "Io volevo Sarri prima che accettasse il Napoli".

Un retroscena sul tecnico azzurro: "In passato provai a prenderlo, poi i miei collaboratori hanno preso Giampaolo con un trucco". Con lui i giocatori fanno due allenamenti, una rarità al giorno d'oggi.