Milan, Borini è fiducioso: "Chi ci precede rallenterà"

Regolare Commento Stampare

Dopo la sosta la squadra di Montella sarà attesa da un impegno quasi proibitivo, contro il Napoli: "Sarà molto dura, però come ha dimostrato l'Inter si può ottenere un risultato positivo giocando compatti e ordinati". La sua analisi sul momento dei rossoneri è comunque incoraggiante: "Le prime salite sono sempre le più dure, specialmente quando la macchina è nuova".

Nell'intervista concessa a Premium, Borini ha poi parlato della prossima sfida del San Paolo: "Il Napoli come lo Stelvio?" Dovremo giocare in modo ordinato come hanno fatto loro. "Uscire con dei punti dal San Paolo ci darebbe tanta autostima e fiducia in un periodo molto impegnativo". Si lavora meglio dopo le vittorie, si lavora con serenità, i successi portano sempre questo. Le prime cinque stanno volando ma non credo possano reggere questi ritmi per tutta la stagione.

"Non sono sorpreso, lavoro per essere titolare in tutte le gare". "Poi ovviamente sono arrivato al Milan per fare l'attaccante esterno o la punta, ma nel nuovo ruolo mi sto trovando meglio di quello che avrei pensato a inizio stagione". Sono migliorato lavorando anche dal punto di vista mentale: la nuova posizione richiede responsabilità in più e mi fa piacere averle. "Sono positivo su quello che possiamo fare, il girone d'andata sta finendo, le gare di rodaggio le abbiamo fatte e adesso possiamo fare bene". "Provo anche ad andare in avanti a dare una mano ai compagni anche se con minori energie". Ma arriveremo in cima. Manca ma arriverà, non è un problema.