Play-off Mondiali 2018: le probabili formazioni delle partite d'andata

Regolare Commento Stampare

Promozione SNAI valida su SVEZIA-ITALIA: Scommetti in singola (modalità pre-match) sull'1X2 Finale delle due partite (andata e ritorno) di spareggio tra ITALIA e SVEZIA, in programma venerdì 10 e lunedì 13 novembre: se il tuo pronostico salterà e uno dei due incontri terminerà 2-2, avrai un BONUS PARI AL 50% della giocata d'importo più alto, sino a un massimo di 30€. I Vichinghi possono farci male ma l'Italia deve dimostrare di essere l'Italia e completare la propria missione: un Mondiale senza la nostra Nazionale, quattro volte Campionessa del Mondo, sarebbe davvero anacronistico. Lo streaming sarà possibile da tablet, cellulare, pc e on demand, dopo la mezzanotte, sul sito RaiPlay.

Siamo in una delle più importanti settimane della storia recente del nostro calcio: la nazionale italiana sarà infatti protagonisti dei play-off validi per la qualificazione ai Mondiali in Russia nel 2018, a causa del secondo posto rimediato nei gironi di qualificazioni.

I reduci del vittorioso mondiale del 2006 sono solo tre: Buffon, Barzagli e De Rossi, titolari domani sera a Solna, e sarà per loro l'ultimo mondiale, obiettivo che vogliono centrare a tutti i costi. In pratica un vero e proprio spareggio secco lungo 90 minuti dove gli ospiti hanno sì il fattore del campo contro la la possibilità di giocare per due risultati su tre. A fronteggiare gli azzurri ci sarà la Svezia di Jan Andersson, che è sembrato fiducioso riguardante lo stato di forma dei suoi. "Mi sarebbe piaciuto giocarci ancora contro ma non in questa occasione, quindi evito molto volentieri di affrontarlo in questo spareggio perche' e' un giocatore eccezionale, che decide, determina le partite" ha chiosato Chiellini parlando del grande assente della nazionale svedese.

In caso di una vittoria per parte (o di due pareggi) farà festa la formazione che avrà segnato il maggior numero di gol. Eventualmente si tireranno i calci di rigore (5 penalty a testa, poi eventualmente a oltranza).

La Svezia un'avversaria ostica, anch'essa capace di evocare brutti ricordi, quali la prodezza del tacco di Ibrahimovic che costò all'Italia di Trapattoni l'eliminazione dagli europei del 2004. L'ultima sconfitta degli azzurri risale invece al 1998 (1-0 in amichevole da Goteborg).