Siciia, evasione fiscale: arrestato neo deputato regionale

Regolare Commento Stampare

Nemmeno il tempo di prendere posto all'Assemblea regionale siciliana. I due sarebbero stati i promotori di un'associazione per delinquere per la realizzazione di una rilevante evasione fiscale da 1.750.000 euro.

Cateno De Luca è stato eletto nelle fila di UDC- Sicilia Vera con 5.418 voti e questa elezione segna il ritorno a Palermo dopo la delusione legata alla sua candidatura a Presidente della Regione del 2012, conclusasi amaramente. Le forze dell'ordine hanno individuato un complesso reticolo societario facente capo alla Federazione Nazionale Autonoma Piccoli Imprenditori e alla società CAF FE.NA.PI. s.r.l. La frode si è sviluppata basandosi sul trasferimento di materia imponibile dal Caf alla Federazione Nazionale, in virtù del regime fiscale di favore applicato a quest'ultima, che ha determinato un notevole risparmio di imposta.

Oltre ai due arrestati, sono state denunciate a piede libero altre otto persone.