Kristina Cohen: "Stuprata da Ed Westwick". Lui: "Non la conosco"

Regolare Commento Stampare

Così, dopo il produttore cinematografico, nell'occhio del ciclone sono finiti Kevin Spacey, Dustin Hoffmann, Steven Seagal e, in Italia, il regista Giuseppe Tornatore, accusato di molestie sessuali dalla showgirl Miriana Trevisan, ma professatosi innocente e difeso da altre attrici, come Margherita Buy e Claudia Gerini, schieratesi al suo fianco. Ultima in ordine di tempo è Kristina Cohen, attrice 28enne che ha rivelato di essere stata vittima di abusi da parte di Ed Westwick, indimenticato Chuck Bass di Gossip Girl. Ma anche Ed Westwick si è trovato a fare i conti con le sue azioni di qualche anno prima, raccontate nel suo profilo Facebook dalla collega Kristina Cohen. Era un periodo buio della mia vita.

La donna racconta di una vicenda avvenuta proprio a casa dello stesso Westwick tre anni fa, secondo le parole della Cohen, Ed avrebbe cercato di trattenerla nella stanza degli ospiti per poi abusare di lei. "Ho sepolto dolore e senso di colpa per fare spazio agli attacchi di panico che sono arrivati tre mesi dopo la morte di mia madre". "Ho risposto che ero stanca e che avrei preferito andarmene, era una situazione imbarazzante", ha poi continuato la Cohen, che racconta di essersi appisolata da sola in una stanza, dove Westwick, improvvisamente, le sarebbe saltato addosso. L'ho combattuto piu' forte che potevo, ma mi ha afferrato la faccia, mi ha detto che voleva scopare con me. Ero paralizzata, terrorizzata, e non riuscivo né parlare né a muovermi.

"Lo scorso mese è stato davvero difficile per me" ha scritto la Cohen. Ora, dopo che l'accaduto l'ha segnata costringendola a maturare più del dovuto, ha percepito l'esigenza di rivelare ogni cosa. Mi dice che non posso dire niente perche Ed aveva delle persone che mi avrebbero distrutta, e che potevo dimenticare la carriera di attrice. "Non volevo essere quella ragazza". "Spero che le mie storie e le storie di altri aiuti a reimpostare e riallineare gli ambienti tossici e gli squilibri di potere che hanno creato questi mostri". Lui ha negato le accuse. "Non ho mai forzato mai nessuna donna in alcun modo e certamente non ho mai commesso uno stupro".