Saras vede aumento margine di raffinazione dopo allungo di utili e ricavi

Regolare Commento Stampare

Aldo Mancino, Amministratore Delegato di Rai Way, ha dichiarato: "I risultati dei primi nove mesi rappresentano un'ulteriore prova della solidità dell'azienda e sono in linea con gli obiettivi per il 2017".

Nonostante l'aumento di utili e ricavi registrato nei primi 9 mesi dell'anno, gli investitori non hanno reagito con particolare entusiasmo e le azioni Snam, dopo un balzo iniziale, hanno proseguito senza mettere a segno performance degne di nota. Il Gruppo procede nell'implementazione del percorso strategico impostato dal Consiglio di Amministrazione e dal Management: "l'elevata redditività e l'equilibrio finanziario del Gruppo, tra i migliori del settore, dimostrano come il Gruppo disponga di tutte le potenzialità tecniche, economiche, organizzative e finanziarie per affrontare con efficacia le sfide poste dalle gare d'ambito e per proseguire nel percorso di consolidamento commerciale".

I clienti attivi dell'etailer tedesco sono cresciuti a quota 22,2 milioni. L'Utile operativo (EBIT) è pari a € 63,6 milioni, in crescita del 25,3% rispetto ai € 50,7 milioni dei nove mesi 2016, beneficiando di minori ammortamenti e svalutazioni.

(Teleborsa) - Utili e ricavi in crescita per Saras. Al netto delle componenti che trovano contropartita nei costi, i ricavi totali dei primi nove mesi del 2017 ammontano a 1.817 milioni di euro, in aumento di 30 milioni di euro, pari all'1,7%, a seguito principalmente dei maggiori ricavi regolati (+34 milioni di euro; +2%), grazie ai continui investimenti e ai maggiori volumi di gas immesso.

L'indebitamento finanziario netto al 30 settembre 2017 ammonta a 11.156 milioni di euro (11.056 milioni di euro al 31 dicembre 2016). Senza considerare l'impatto del pagamento dei dividendi, si conferma una solida generazione di cassa.