Serie A 2017/2018, Napoli-Sassuolo 3-1: le pagelle

Regolare Commento Stampare

La gara è aperta e al 17' guizzo di Insigne, che si libera di due avversari al vertice sinistro dell'area rientrando verso il centro, poi arriva in corsa Hamsik, che calcia di sinistro ma alto.

La Juventus è una squadra molto solida, che sa gestire i momenti della gara. Ma passano tre minuti e il Napoli torna in vantaggio.

Diego Falcinelli ha esordito in A contro il Napoli (Sassuolo-Napoli dell'agosto 2015): un gol contro gli azzurri al San Paolo, con questa maglia, nel gennaio 2016. Napoli in controllo e che sfiora anche il quarto con una punizione di Insigne che non finisce nello specchio per via di una provvidenziale deviazione in barriera, ma il Sassuolo è vivo: Falcinelli si procurerebbe un rigore ma il fallo di Chiricheș è appena fuori area e grazie al VAR l'arbitro Pairetto cambia la decisione, la punizione va sulla barriera ma si prosegue e sul cross di Politano Cassata (al debutto da titolare in Serie A) di testa colpisce il palo.

Insigne dà spettacolo con un no-look per Hamšík, sul suo sinistro stavolta Consigli non commette errori.

VOTO NAPOLI 6,5 - Proseguono le amnesie in fase difensiva, peccato perché gli uomini di Sarri stanno dominando e non meritano di essere avanti solo di un gol.

18′ Ammonito Ragusa per una trattenuta a metà campo su Callejon. Alla fine, però, a portare a casa i punti sono i partenopei, con una vittoria per 3-1 frutto di due errori del Sassuolo suoi primi due gol dei padroni di casa ed anche di un po' di sfortuna, con i legni colpiti da Sensi e Cassata. Corner di Callejon, la palla sfila tra Insigne e Consigli che non è impeccabile e vede la stessa finire in fondo al sacco. Sbagliare qualcosa in uno stadio come il San Paolo è una situazione difficile da gestire, senza dimenticare che il Napoli è una squadra in grandissima forma in questo momento. E' soddisfatto l'allenatore del Sassuolo, Cristian Bucchi, nonostante la sconfitta a Napoli.