Parma-Avellino: statistiche e pronostico match dodicesima giornata serie B

Regolare Commento Stampare

A decidere il match il gol di Di Gaudio in apertura (dopo 50 secondi dal fischio di inizio) e quello dell'ex Roberto Insigne in pieno recupero, che ha chiuso la contesa.

Nelle sfide domenicali della XII giornata di Serie B il Parma vince contro l'Avellino mentre il Foggia dilaga contro la Pro Vercelli. Doccia gelato per l'Avellino al pronti via. 1-0 per il Parma che poi ha qualche possibilità di chiuderla già nel primo tempo ma non trova il modo e manca sempre o quasi nell'ultimo passaggio.

Nella ripresa i Lupi attaccano subito alla ricerca del pari con Asencio ma il suo colpo di testa termina tra le braccia di Frattali e al 60′ Ardemagni riceve palla in buona posizione ma non riesce a sfondare; nel finale gli ospiti continuano a spingere con Camara e Scozzarella ma sono i Crociati a trovare il gol che chiude la partita al 94′ con Insigne che batte Radu in diagonale su assist di Baraye. Inoltre, per la prima volta in questa stagione, la squadra di Novellino non è andata a segno. Calaiò come al solito si spreme, in maniera generosa riesce a essere utile per la squadra e meno in fase offensiva.

2′ - Erroraccio di Ngawa nell'alleggerimento sul portiere, si inserisce Di Gaudio che lascia salta Suagher, entra in area e con il piatto destro fa secco Radu. Che si rifà sotto in maniera innocua, grazie alla splendida gara di Mazzocchi, uno dei migliori e di Munari e Scavone, cerniere saldissime e fonti di collegamento tra i reparti.

A disp.: Nardi, Corapi, Scaglia, Ramos, Frediani, Nocciolini, Siligardi, Sierralta, Dezi. In mediana di nuovo titolari Molina e D'Angelo. A disp: Iuliano, Lezzerini, Pecorini, Migliorini, Falasco, Gliha, Lasik, Paghera. Ammoniti: Scavone (P), Laverone (A), Suagher (A), Di Tacchio (A), D'Angelo (A).