Orrore a Torino: clochard picchiato e bruciato vivo

Regolare Commento Stampare

Un clochard è stato aggredito e dato alle fiamme nella serata di ieri 28 ottobre a Torino in un giardino pubblico. Il drammatico episodio si è consumato nei giardini pubblici "Madre Teresa di Calcutta", situati nel quartiere Aurora che, ricordano i media, è una delle aree della città piemontese a più alta concentrazione di immigrati.

L'uomo presenta ustioni di secondo e terzo grado al volto ed è in rianimazione all'ospedale San Giovanni Bosco. Data la presenza di un edema alla gola, è stato sedato e intubato. Le indagini sono affidate alla Squadra Mobile della Polizia. Le uniche parole che invece la vittima senzatetto sarebbe riuscita a dire ai soccorritori sarebbero "sono stati degli sconosciuti".

Pres. della circoscrizione, fatto annunciato - "Purtroppo era un fatto annunciato". Il presidente ha infine concluso: "Sono tanti i clochard che trovano rifugio nel quartiere, ma tanti di loro non accettano di essere ospitati nei dormitori".

Un amico, è una persona tranquilla - "Lui viene qui spesso". Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Le persone gli danno da mangiare, gli portano del pane e dell'acqua.