Valentino Talluto contagiò donne con hiv

Regolare Commento Stampare

E' stato condannato a 24 anni di carcere valentino talluto, il trentenne accusato di aver contagiato con l'hiv 32 persone tra cui molte sue ex partner. Come riporta il Fatto Quotidiano di oggi, l'uomo è stato riconosciuto colpevole del reato di lesioni gravissime, mentre è caduta l'ipotesi di epidemia dolosa. "Giustizia è fatta. Ora siamo unite dalla gioia e pronte ad andare avanti" è stato il commento di una delle ex partner dell'untore. Emerse infine che le persone contagiate in modo diretto erano state oltre 30 e che Talluto aveva imposto alle vittime rapporti senza protezione; con i contagi indiretti delle vittime verso altri partner il numero delle vittime è salito a 57. A questi si sommano una ventina di donne scampate all'infezione, tra le quali una che era incinta al momento dei rapporti sessuali con Talluto, e tre uomini che non hanno contratto il virus pur avendo avuto rapporti a tre con lui e le sue partner.

Talluto, secondo l'accusa, sapeva di essere sieropositivo ma non ne informava le donne con cui aveva incontri sessuali. A tutte chiedeva di non usare il profilattico per provare maggior piacere durante i rapporti. Talluto durante il processo non ha mai collaborato e ha reso false dichiarazioni.