S&P alza il rating dell'Italia a 'BBB' con outlook stabile

Regolare Commento Stampare

L'agenzia Standard & Poor's rivede al rialzo il rating dell' Italia da 'BBB/ A-3' a 'BBB/A-2' con outlook stabile.

Pil 2017 visto crescere dell'1,4% e non più dello 0,9%.

La revisione al rialzo del rating dell'Italia non riflette solo "le migliorate prospettive di crescita" ma anche "i minori rischi che il settore bancario pone all'outlook" e l'atteso ulteriore risanamento dei conti, afferma S&P.

L'agenzia di rating sostiene che il governo di Paolo Gentiloni riuscirà a centrare quest'anno l'obiettivo di un deficit del 2,1% del Pil (se centrato, sarebbe il discesa per il terzo anno di fila): "Questo metterebbe l'alto debito pubblico italiano su una strada in discesa". Alla conclusione dei lavori autunnali del Fondo monetario internazionale, Padoan aveva aggiunto: "Il debito scenderà in misura significativa dall'anno prossimo e lo deve fare".

L'agenzia mette in evidenza che potrebbe ritoccare ulteriormente il rating al rialzo se il governo "continua ad attuare riforme strutturali che aumentano le prospettive di crescita".