Pensioni choc, per 6,3 milioni di italiani sono da fame

Regolare Commento Stampare

E' questa la fotografia scattata dall'INPS, che ha pubblicato il consueto Osservatorio sulle pensioni. Al centro si trova il 38,4% dei pensionati che percepisce redditi mensili compresi fra i mille e i 2mila euro. Così, se oggi abbiamo quasi il 40 per cento dei lavoratori in queste condizioni, peraltro pochi nella scuola, tra pochi decenni tali cifre saranno praticamente comuni al 90 per cento dei lavoratori.

Pensionati in calo nel 2016 - Le prestazioni del sistema pensionistico italiano a fine 2016 risultano poco meno di 23 milioni, in calo dello 0,6% rispetto al 2015.

Il 39,1% dei pensionati, pari a quasi 6,3 milioni, ha un reddito da pensione sotto i mille euro al mese.

Guardando alla distribuzione per genere, le donne sono molte di più degli uomini (il 52,7% del totale), ma gli assegni pensionistici sono più bassi: le pensionate percepiscono in media una pensione di 14.780 euro, il 29% in meno rispetto a quelle incassate dagli uomini, che si attestano in media a 20.697 euro.

In generale la tendenza è una perenne discesa degli assegni pensionistici e infatti nei primi nove mesi del 2017 l'importo medio delle pensioni di chi è stato liquidato (in tutto 380.378 persone) sarebbe di 1049 euro.