Palermo, segano le sbarre e fuggono. Tre evasi da Favignana

Regolare Commento Stampare

Tre detenuti sono evasi, stanotte, dalla Casa di reclusione di Favignana. "Sembrerebbe dopo aver segato le sbarre della cella". La notizia è stata confermata dalla direzione del penitenziario.

Fra i tre evasi c'è anche un ergastolano, condannato per omicidio, di cui è stato reso noto il cognome, Avolese, originario di Pachino, nel Siracusano.

E poi: "Ora bisogna catturare gli evasi ma il sistema penitenziario, per adulti e minori, si sta sgretolando ogni giorno di più". Gli altri due sono di Vittoria (Ragusa): Scardina e Mangione (mancano ancora i loro nomi di battesimo) che avrebbero dovuto finire di scontare la pena nel 2032 e nel 2037. Sino ad oggi nell'anno in corso sono avvenute 6 evasioni da carceri in Italia, 17 da permessi premio e di necessità, 11 da lavoro all'esterno, 11 da semilibertà e 21 mancati rientri di internati.