Maxi Lopez porta Wanda Nara a processo: l'accusa

Regolare Commento Stampare

Erano seguite ovvie discussioni nello spogliatoio, cambi di squadra, compagni imbarazzati, mancate strette di manotra gli ex amici all'ingresso in campo da avversari.

Wanda Nara a processo a Milano. A dare il via al capitolo processuale è stata la denuncia del giocatore, in passato centravanti anche al Milan e al Torino, rappresentato dall'avvocato Aldo Cribari. La biondissima moglie dell'attaccante dell'Inter Mauro Icardi avrebbe infatti postato su Facebook e Twitter, condividendoli "pubblicamente", i dati personali dell'ex marito Maxi Lopez, tra cui il suo numero di cellulare. Il processo è stato rinviato al 22 novembre per l'esame in aula proprio di Maxi Lopez che si è costituito parte civile. Passaggio volontariamente ostacolato, al fine di arrecare un danno, dal trattamento illecito dei dati privati di Maxi Lopez che scatenò un "susseguirsi di chiamate ed email da parte di fans", creando nocumento al "normale svolgimento delle trattative commerciali e calcistiche dell'atleta".