La Catalogna dichiara l'indipendenza

Regolare Commento Stampare

Il ministro degli Esteri, Angelino Alfano ha sottolineato che l'Italia "non riconosce e non riconoscerà la dichiarazione unilaterale di indipendenza" del Parlamento Catalano.

I voti contrari sono dieci, le schede bianche due.

Subito dopo comunica lo scioglimento del Parlament, lo stesso che nel primo pomeriggio con voto segreto ha decretato l'indipendenza dalla Spagna. "Lo stato reagirà", ha aggiunto: "Faremo le cose per bene, con misura, con efficacia". Migliaia di persone sono davanti al Parlamento di Barcellona, in un mare di bandiere indipendentiste.

La Catalogna vota sì all'indipendenza.

Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha reagito al voto del parlamento catalano chiedendo su twitter "tranquillità a tutti gli spagnoli". Rajoy sta applicando l'Articolo 155 della Costituzione e, per questo, è accusato di "autoritarismo" da esponenti della Catalogna. Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha assunto direttamente la presidenza della Catalogna e i suoi ministri le altre competenze. La corte costituzionale spagnola, cui han fatto ricorso immediatamente i socialisti catalani, ha già dichiarato illegale la dichiarazione di indipendenza e affermato che le contromisure verranno adottate al più presto. Il delitto di ribellione, previsto dagli articoli 472 e seguenti del Codice penale spagnolo, prevede pene fra i 15 e i 25 anni di reclusione per coloro che "incoraggiando i ribelli, abbiano promosso o sostenuto la ribellione" e per "i capi principali di questa".

Il 28 ottobre invece il vicepremier spagnolo, Soraya Saenz de Santamaria, si riunirà con i ministri ed i sottosegretari per cominciare ad assumere le funzioni che ogni singolo ministero dovrà accollarsi per la gestione dell'ordinaria amministrazione in Catalogan dopo il dissolvimento del Parlamento e la destituzione del governo locale in attuazione dell'art. Non siamo disposti a tollerare che ci sia gente che vuole liquidare la nostra Costituzione.

Donald Trump intanto ha deciso di divulgare 2.800 file classificati sull'omicidio del presidente John Fitzgerald Kennedy mantenendo segreti gli altri per un ulteriore esame nei prossimi sei mesi. "Nel corso delle esercitazioni, è stata studiata la cooperazione tra le forze missilistiche strategiche nucleari, dei sommergibili atomici delle flotte dell'Oceano Pacifico e del Nord nonché dell'aviazione a lungo raggio delle forze aerospaziali russe", ha detto Peskov.