Fiducia Rosatellum, D'Alema: Gentiloni "bugiardo come Renzi"

Regolare Commento Stampare

In collegamento con Radio Capital, il segretario dem dà il suo giudizio sulla crisi bancaria e sulla vigilanza che non ha funzionato a dovere: "In questi sei anni il sistema di vigilanza sulle banche ha funzionato?" La legge elettorale sarebbe quindi l'ultima manovra di Matteo Renzi con cui l'ex presidente del consiglio "ha fatto un accordo con Berlusconi e Salvini ma rischia di fare la figura di pinocchio davanti al gatto alla volpe".

"Io vedo una deriva sempre più avventurista e neocentrista, conservatrice opposta ai valori del centrosinistra e fallimentare - ha aggiunto D'Alema -". Per il leader di Mdp "Gentiloni esce profondamente ridimensionato nel suo ruolo di statista" con la decisione di porre la fiducia sul Rosatellum bis, la nuova legge elettorale passata a colpi di fiducia alla Camera e che ha intrapreso lo stesso percorso al Senato avendo il via definitivo. Renzi ha sfasciato il centrosinistra e il suo partito. "Ed è quello che forse Renzi voleva, indispettito dalla sua maggiore credibilià". Molti elettori pensano che sia utile votare per la sinistra e inutile votare il Pd. Nel Pd sono rimasti solo Renzi, i Renzi boys e Verdini. "Non è più questione di soglie".

L'altro attacco è poi per il segretario del Pd Matteo Renzi che D'Alema non esista a definire "un leader politico che per sopravvivere deve divorare i suoi, come sta facendo con Gentiloni".

"Renzi in modo rozzo, maldestro e propagandistico portando sul piano politico l'elezione del governatore di Bankitalia ha reso di fatto obbligatoria la riconferma di Visco". "Noi non siamo il partito di Visco, semmai di quell'altro Visco, Vincenzo, però siamo contrari alla lottizzazione partitica della Banca d'Italia, che è un'istituzione che deve rimanere al di sopra della parti politiche". "Deciderà lui" se aderire a Mdp "naturalmente questa consonanza di giudizio che si e'manifestata mi fa piacere perché è un uomo che stimo profondamente per la sua storia e per come ha svolto il suo ruolo istituzionale in un momento difficile".