Sciopero generale, sará venerdì nero a Roma. Stop anche trasporti

Regolare Commento Stampare

A scioperare saranno i lavoratori rappresentati dalle sigle Cub, Sgb, Si-Cobas, Usi-Ait, Slai-Cobas e l'agitazione durerà l'intera giornata, compreso il primo turno montante per i turnisti. Lo stiamo vivendo sulla nostra pelle e diventano ogni giorno meno sostenibili e mettono ormai in discussione lo stesso diritto all'alimentazione, alla salute, alla casa ecc. "La metà più povera ha perso ben il 38%".

L'Azienda trasporti milanesi ha confermato gli orari nei quali i propri mezzi - bus, tram e metro - potranno rimanere fermi a causa dell'agitazione sindacale. A darne notizia è stato il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha ricevuto la comunicazione da inizio luglio.

Possibili disagi per i pendolari venerdì 27 ottobre a causa di uno sciopero dei mezzi.

Cub Trasporti in adesione allo sciopero ha indicato le modalità che variano da città a città. Rispettate le fasce orarie garantite (6- 9 e 18 - 21).

Dalle 21:00 di giovedì 26 ottobre alle 21:00 di venerdì 27 ottobre 2017 il sindacato CUB trasporti ha proclamato uno sciopero generale nazionale di tutte le compagnie di trasporto ferroviario: Trenitalia SpA, Gruppo Fsi SpA, Trenord Srl, Rfi SpA, Mercitalia Rail Srl, Serfer-Servizi ferroviari Srl e Nuovo Trasporto Viaggiatori SpA. Per tale motivo il Servizio Regionale, Suburbano e di lunga percorrenza di Trenord potrebbe essere soggetto a ritardi, variazioni e/o cancellazioni. Nello specifico saranno garantiti giovedì 26 ottobre tutti i treni in corso di viaggio e con partenza prevista entro le 21 che abbiano arrivo a destino entro le 22; e venerdì 27 ottobre tutti i treni rientranti nelle suddette fasce protette e compresi nella lista dei "Servizi Minimi Garantiti".

Istituiti autobus sostitutivi per i collegamenti aeroportuali, in caso di non effettuazione delle corse, per le sole tratte "Milano Cadorna - Malpensa Aeroporto" (no-stop) e "Malpensa Aeroporto - Bellinzona".