USA pronti a qualsiasi evoluzione della situazione in Corea del Nord

Regolare Commento Stampare

Il presidente americano Donald Trump ha invitato l'aviazione militare americana di organizzare i bombardieri nucleari B52 perchè siano pronti ad un attacco, anche in 24 ore.

Sale la tensione tra Stati Uniti e Corea del Nord.

Una misura ancora da adottare, ma ormai imminente.

I bombardieri B52 armati con testate nucleari verranno dispiegati in modo da poter decollare in ogni momento, con gli equipaggi posti in stato di emergenza in una base dell'Air Force in Louisiana. E' la prima volta che accade dai tempi della Guerra Fredda. "Il mondo è luogo pericoloso - ha aggiunto l'alto ufficiale - E ci sono persone che parlano apertamente di usare ordigni nucleari".

Oltre ai bombardieri è previsto l'impiego di altri mezzi, per la sorveglianza, l'intelligence e il comando avanzato, nati per operare in caso di conflitto nucleare.

"E' un ulteriore passo per assicurarci di essere pronti", ha il generale David Goldfein, capo di stato maggiore dell'Aeronautica Usa, in un'intervista al sito Defense One. A Washington nessuno nasconde la preoccupazione per il confronto con il regime di Kim Jong-un. Manovre accompagnate da una retorica dura alla quale ha peraltro contribuito lo stesso presidente Donald Trump. Infatti la possibile mobilitazione nei cieli si unisce a quella già in atto sul mare, con i pattugliamenti affidati ai sommergibili nucleari americani e russi.