Calcio, Serie A: il Chievo si prende il derby col Verona

Regolare Commento Stampare

Gli ho poi impresso un effetto strano dopo averlo toccato. Inglese è un ottimo attaccante che può ancora migliorare soprattutto in un ambiente come quello del Chievo. Può diventare un grande, ma per giocare a Napoli bisogna saper gestire una pressione non indifferente.

Tra i clivensi, l'unico dubbio di formazione riguarda il compagno di reparto di Roberto Inglese: Maran sceglie Pucciarelli, Pellissier si accomoda in panchina. Determinante in negativo, invece, Zuculini, autore del fallo che ha causato il calcio di rigore del 2-1 (al 29') e che ha lasciato i suoi compagni in inferiorità numerica, facendosi espellere per somma di ammonizioni. Era andato per primo in vantaggio, il Verona, concretizzando un avvio con buon piglio della squadra di Fabio Pecchia. A inizio gara è partito forte il Verona. Al 6' è Verde a essere lesto a ribattere in rete una respinta difettosa di Sorrentino. Dopo altri sei, sette minuti gli uomini di Maran hanno ribaltato la situzione. Dopo Var review, al 30', ha trasformato dagli undici metri Inglese.

Grande tensione in campo nel secondo tempo, con i cartellini gialli per Bessa ed Hetemaj.

La ripresa ha visto inizialmente il Verona reagire bene, grazie anche all'innesto di Buchel, al posto di Cerci. Evidente il tocco col braccio in area di Gamberini. A seguire i clivensi hanno sfiorato a più riprese il gol del 4-2, che però sarebbe stato una punizione troppo severa per i combattivi giocatori dell'Hellas. Raddoppio e sorpasso del Chievo sul Verona.