Moratti ci crede: "Inter puoi superare il Napoli e vincere lo scudetto"

Regolare Commento Stampare

Ma l'Inter da ieri sera mi è parsa più squadra.

Moratti a Radio Rai 1: Il Napoli è fortissimo, ma ho fiducia nell'Inter: possiamo superarlo! Se va avanti con questo carattere, con un po' di fortuna e la voglia di arrivarci se la può giocare col Napoli. Questa cosa mi fa pensare che si possa anche scavalcare il Napoli in testa alla classifica. L'ex presidente nerazzurro di stracittadine ne ha viste tante, e nell'ultima ha registrato segnali molto positivi per la squadra di Luciano Spalletti che ha tutte le carte in regola per credere allo scudetto. Chi vorrei della mia Inter in questa? Ovvio che quando lo concedi al 90º crei polemiche.

Vittoria speciale - Tornando al derby, Moratti confronta la partita vissuta da presidente e da ex: "Da presidente c'è una tensione particolare, che ti mette nella condizione di soffrire di più, anche da tifoso - e ieri mi sentivo più tifoso che mai perché è stata una partita trascinante - soffri lo stesso comunque". Ancora sul tricolore: "Ci spero, anche se la Juve è molto forte e il Napoli da qualche anno è sempre lì in alto, e con un allenatore fantastico. Poi dopo sei scudetti è normale essere rilassati, ma il carattere la Juve lo tira sempre fuori".

RIGORE - "Rivisto in televisione mi è sembrato proprio rigore netto".

Spalletti e Mou - "Un confronto tra Mourinho e Spalletti?" Un ascoltatore esprime dubbi sulle riserve dell'Inter a centrocampo: "Ieri mancavano Joao Mario e Brozovic, mi sembra che qualche riserva ce l'abbiano. Sono corretti nell'investire. La squadra ha bisogno di essere completata e se non fosse stato per il fair play finanziario, avrebbero già fatto un ulteriore sforzo, è un mercato sempre più difficile, credo che lo faranno".

CESSIONE INTER E FUTURO CALCIO ITALIANO - "Dove c'è l'economia fiorente e dove ci sono i soldi, lì arrivano i nuovi padroni". La Juventus? Bisogna sempre temerla, sicuramente ha pesato la sconfitta in Champions che mette in condizione di raddoppiare le forze. Ci sono stati i mediorientali che hanno acquisito delle società anni fa, ora ci sono i cinesi. Credo anche che presto si torneranno a vivere quei momenti che solo un grande colpo di mercato sanno darti.