Phil Spencer torna a esprimersi sul cross-play tra PS4 e Xbox One

Regolare Commento Stampare

"Parliamo con Sony continuamente", afferma Spencer, "Mi mettono in difficoltà quando parliamo di motivazioni o termini..." I rapporti con questa azienda sul fronte del cross play sono sempre stati forti, sono stati dei grandi sostenitori e continueremo a collaborare con loro. E dovrebbero dire quale sia.

Allo stesso modo ha spiegato di essere ben conscio che l'inizio di tutto si ebbe diversi anni fa con Call of Duty su Xbox. Non mi arrenderò mai, ma credo che alcune delle ragioni fondamentali e alcuni scenari non scompariranno.

Al contrario, Microsoft si è dimostrata disposta a supportare l'interessante feature che porterebbe grandi benefici al mondo del gaming e ha più volte parlato con i vertici di Sony per convincere la compagnia. "Quindi non so cosa possa cambiare".

Ricordiamo che il mese scorso Fortnite ha consentito il multiplayer cross-platform per un breve periodo di tempo e poi Epic ha corretto precipitosamente l'errore.