Agguato a Casola: Piscariello trivellato di colpi

Regolare Commento Stampare

Ciro Orazzo, 50enne di Lettere, è morto questa sera pochi minuti dopo l'agguato che i suoi killer gli avevano preparato: a nulla sono servite le cure mediche.

Sul posto, per effettuare tutti i rilievi del caso, si sono recati i carabinieri del nucleo operativo di Castellammare, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, insieme ai colleghi della locale caserma. Non è stata ancora ricostruita l'esatta dinamica e i carabinieri non si sbilanciano sulle possibili cause della morte.

Sparatoria nella serata di ieri a Fuscoli, frazione di Lettere. Ovviamente la pista legato allo spaccio di droga è quella più accreditata. L'uomo già qualche tempo fa sfuggì ad un agguato. Due persone gli spararono dei colpi d'arma da fuoco mentre era affacciato al balcone di casa, a Casola, colpendolo agli arti inferiori.