Anche Asia Argento stuprata da Weinstein: "E' stato un incubo"

Regolare Commento Stampare

"Sono delusa, triste", ha scritto su twitter la 42enne. Il produttore è finito al centro delle polemiche in seguito alle ripetute denunce per molestie sessuali da parte di attrici e dipendenti, molestate nel corso degli ultimi 30 anni. Dopo quella pelliccola, molte donne la chiamarono perchè in quella scena avevano riconosciuto il modus operandi di Weinstein.

Il botta e risposta è proseguito per un po': "Ci hai fatto un film con uno che ti ha violentata?".

La Argento aggiunge anche che Weinstein era ossessionato da lei, tanto che alla fine 'cedette' e i due diventarono persino amici, arrivando ad avere addirittura, nei cinque anni successivi, anche dei rapporti consensuali.

Il web non da tregua ad Asia Argento. "Con 20 anni di ritardo però", ha concluso l'opinionista sottolineando come l'attrice 42enne abbia tratto dei benefici dalla sua frequentazione con Weinstein.

"#AsiaArgento avrebbe dovuto dire NO a #Weinstein come hanno fatto altre attrici, le donne devono denunciare lo diceva lei a Amore Criminale!".

La figlia del maestro dell'horror Dario Argento, infatti, ha replicato a Luxuria: "Evidentemente non sei mai stata violentata, non hai mai provato terrore e vergogna".

Asia Argento nel mirino di Vladimir Luxuria e Selvaggia Lucarelli. "Dici bene - ribatte Asia - le tue erano proposte NON forzate. Che delusione Vladimir", è stato il commento, amaro, di Asia Argento. L'uomo le chiese di fargli un massaggio per poi alzarle la gonna e praticarle forzatamente sesso orale. "No cara non ci credo non avevi bisogno, hai talento per rifiutare". "Il film, girato un anno e mezzo dopo la violenza sessuale denunciava il trauma che ho vissuto nei minimi dettagli", scrive Asia Argento, concludendo così il colloquio a distanza.

Tra le prime star ad ammettere pubblicamente il vizio del capo della Weinstein Company, Ashley Judd ha raccontato di essere stata invitata al Peninsula Beverly Hills Hotel vent'anni fa per quella che credeva una colazione di lavoro. Molte persone, molti uomini, italiani e padri di famiglia hanno accusato Asia Argento di essere una troia. Asia Argento ha ritwittato i lanci del magazine e dell'autore dell'inchiesta, Ronan Farrow, figlio biologico di Mia Farrow e Woody Allen, tra i più accaniti accusatori del padre che ritiene colpevole di aver abusato della sorella Dylan.