L'agenzia americana Img si aggiudica i diritti per l'estero della serie A

Regolare Commento Stampare

Abbiamo avuto delle offerte a dir poco mortificanti a causa di gravi errori fatti dal subcommissario Nicoletti, da Tavecchio e Infront che ci crea dei danni perchè se gli altri fatturano il doppio di noi e noi prendiamo il doppio dell'ultimo anno non è sufficiente.

L'Assemblea della Lega Serie A, riunitasi oggi a Milano, ha assegnato i Diritti Audiovisivi Internazionali della Serie A per il triennio 2018-2021 per un valore complessivo di 371 milioni di euro a stagione, con l'agenzia IMG ad aggiudicarsi i diritti global del campionato e del pacchetto betting e RAI assegnataria di quelli per le comunità italiane all'estero. Raggiante il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio: 'E' stata un'importante assemblea, che ha in sostanza delineato il valore del calcio italiano, con un raddoppio. La deliberà è stata approvata da 18 società su 20. Il valore di questo campionato è raddoppiato con grande soddisfazione dei fruitori. "De Siervo, il Direttore Generale Brunelli, con cui abbiamo lavorato in equipe per garantirci risultati che riteniamo soddisfacenti".

Le parole al vetriolo del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis nei confronti di Infront, hanno infastidito il numero uno dell'advisor della Lega Serie A Luigi De Siervo. "De Laurentiis? Le sue dichiarazioni si commentano da sole, in un momento come questo meglio stare in silenzio".

Ve lo dico con estrema serenità, e sono serio, io sono molto deluso. Di fronte a una Spagna che è a 680 milioni ma anche alla Premier e la Bundesliga, dobbiamo recuperare tanti anni di grandi errori dove il nostro prodotto non veniva visto.

Il presidente del Napoli attacca Infront.

. "Mi meraviglio che Inter e Milan, comprate dai cinesi, cadano nel baratro di questo misunderstanding".