Rapine e assalti a furgoni portavalori. Serie di arresti anche nel veronese

Regolare Commento Stampare

Per mettere a segno i loro colpi, avrebbero utilizzato anche armi da guerra.

In tutto sono 19 le persone identificate e fermate dalle prime ore dell'alba dalle Squadre mobili di Foggia e Salerno, coordinate dal Servizio centrale operativo, nell'ambito dell'operazione denominata "Last Day". Gli investigatori hanno ricostruito la struttura organizzativa, le dinamiche del gruppo criminale e identificato ciascun componente.

Fondamentale l'efficace scambio informativo tra le Autorità giudiziarie dei due Paesi, assicurato dal costante coordinamento di Eurojust, che, in particolare, attraverso i magistrati dei desk italiano e tedesco ha garantito il necessario raccordo per valorizzare gli sviluppi investigativi. I provvedimenti, eseguiti nelle province di Salerno, Foggia, Napoli e Verona, nonché in Germania, sono stati emessi dal gip del Tribunale di Nocera Inferiore, in provinca di Salerno. L'uomo, un 31enne già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e già sottoposto a misura cautelare agli arresti domiciliari, è entrato nell'esercizio commerciale e l'ha rapinato.