Coltivava marijuana in un campo a Tarcento: arrestato

Regolare Commento Stampare

I carabinieri della Stazione di Tarcento, unitamente a personale del Nucleo radiomobile, hanno sorpreso un 48enne del posto a coltivare quattro piante di marijuana, dell'altezza di metri due ciascuna, in un appezzamento di terreno.

Un 53enne pregiudicato è finito in manette a Ragalna ad opera dalla Polizia di Stato per coltivazione, produzione e detenzione finalizzata allo spaccio di marijuana nonché furto di energia elettrica.

L'inchiesta è stata condotta dai poliziotti della "Sezione Antidroga" della Squadra Mobile di Catania e del Commissariato di Nesima.

L'uomo, che ha opposto viva resistenza, è stato tratto in arresto per le ipotesi di reato di coltivazione di sostanze stupefacenti e resistenza a P.U. e tradotto presso la Casa Circondariale di Udine.

Da un controllo eseguito con i tecnici Enel, si accertava che era stato realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica per l'illuminazione della serra. La serra era dotata di un un impianto di areazione con un sistema di ventole per il ricambio dell'aria, di lampade alogene e di un area adibita all'essiccazione e stagionatura della marijuana. In un altro appezzamento sempre a Regalna sono state sequestrate 3 piante di cannabis, per un peso complessivo di 3 chili.