Mediaset, blitz della Finanza negli uffici Vivendi di Parigi

Regolare Commento Stampare

L'attività, alla quale starebbero partecipando anche rappresentanti della Gendarmeria di Parigi, sarebbe stata disposta dal pm Silvia Bonardi nell'ambito dell'inchiesta nata da una denuncia di Fininvest sulla tentata scalata a Mediaset, con gli investigatori che punterebbero ad acquisire documentazione sull'acquisto di azioni Mediaset da parte di Vivendi. Obiettivo: verificare se dietro la banca d'affari Natixis, che ha aiutato il gruppo francese a salire nel giro di poche settimane dal 3% al 29,77% dei diritti di voto di Mediaset, si celasse una rete occulta di intermediari. Ieri mattina un plotone delle Fiamme Gialle in trasferta a Parigi si è presentato negli uffici di Vivendi, società fondata da Napoleone III nel 1853, che mai aveva subito l' onta di una perquisizione di una polizia straniera, scrive Libero.

"Siamo trasparenti, indagine di routine" afferma la societa'.

Anche in questa occasione il gruppo Vivendi si è difeso definendo la perquisizione e la relativa indagine come il risultato di una "denuncia infondata e ingiuriosa presentata da Berlusconi contro Vivendi dopo la sua ascesa al capitale Mediaset". Questo atto non indica in alcun modo un accusa nei confronti di qualcuno -.