Strage di Las Vegas: ecco chi era il killer

Regolare Commento Stampare

Sembra esclusa la sua complicità, però è da lei che potrebbero arrivare delle informazioni preziose sul movente di Paddock, finora sconosciuto. Secondo la Bbc, "almeno un uomo armato ha aperto il fuoco contro la folla a un concerto".

La polizia, arrivata in forza sul posto, ha fatto irruzione in un edificio, isolando il 29° piano.

La sparatoria più sanguinosa della storia moderna d'America riapre invece il dibattito sulla diffusione delle armi da fuoco negli Stati Uniti. Las Vegas ha visto mobilitarsi con grande dedizione tutti i corpi di pubblica sicurezza e la protezione civile e tanti di loro nel cercare di individuare il killer hanno rischiato la vita, non scappando ma restando in piedi per capire la provenienza degli spari. Un testimone ha dichiarato di aver sentito "decine di colpi di armi automatiche". I dettagli non sono per ora disponibili ma gli atti mostrano che fu intentata per "negligenza/responsabilità della proprieta". La polizia ha confermato che sta cercando "uno o più persone armate in azione" all'interno o intorno al casino e intimando di rimanere chiusi negli alberghi dopo che una folla di persone si era riversata in strada nel panico. Quando la porta è stata sfondata l'uomo era già riverso a terra morto. Fonti dell'amministrazione statunitense tuttavia smentiscono, dicendo che "non c'e' alcun segnale che indichi un legame del killer di Las Vegas con gruppi del terrorismo internazionale". Secondo alcuni osservatori questa visita servirà a testare la sua leadership.

Sonny Melton, 29 anni, è morto mentre cercava di salvare sua moglie Heather. Ma più' si va avanti nel durissimo lavoro del riconoscimento delle persone rimaste uccise durante il concerto e più la vicenda assume i contorni di una vera e propria strage di donne. E ancora, Jenny la maestra d'asilo, Susan l'impiegata, Lisa la segretaria, come lo era Bailey. Negli anni Novanta ha invece abitato a Henderson - sempre in Nevada - e in California. Ma nella identificazione delle 59 vittime finora accertate siamo solo all'inizio. Il suo fidanzato era insieme a lei a Las Vegas ed è sopravvissuto alla sparatoria.