Il capo della polizia catalana ei vertici indipendentisti in tribunale a Madrid

Regolare Commento Stampare

Il capo della polizia catalana e i leader dei movimenti separatisti catalani interrogati oggi a Madrid per sedizione sono usciti liberi dal tribunale. Secondo quanto riportano i media spagnoli, la Procura ha presentato al giudice una nuova relazione sulla vicenda che, una volta esaminata, porterà ad una nuova convocazione di Trapero. Con loro è interrogata anche l'intendente dei Mossos Teresa Laplana.

Trapero è indagato per sedizione per i fatti accaduti il 20 settembre scorso, quando migliaia di persone assediarono la sede del ministero dell'Economia catalano per protestare contro le perquisizioni negli uffici e gli arresti di vari dirigenti catalani ordinati dalle autorità spagnole.

Trapero, infatti, rischia una condanna durissima: 15 anni di carcere.

Oltre a Trapero, ci sono altri tre indagati: la responsabile della polizia Teresa Laplana e i due presidenti delle principali associazioni indipendentiste che hanno organizzato il referendum: Jordi Sanchez dell'Assemblea Nazionale Catalana e Jordi Cuixart di Omniun Cultural.

La Corte suprema ha già sospeso la seduta del Parlamento regionale di lunedì per impedire la dichiarazione d'indipendenza. Gli appelli per una mediazione si moltiplicano, ma per ora il premier spagnolo Mariano Rajoy rimane intransigente.Dopo il durissimo discorso contro la Catalogna di re Felipe VI, crescono le pressioni su Rajoy perché intervenga contro Puigdemont.