I Fatti Vostri, non c'è aria di pace

Regolare Commento Stampare

In realtà il motivo vero e proprio non lo sappiamo, ma qualche momento prima la Forgia era stata ripresa dal "Comitato" Michele Guardì, storico regista del programma, a causa di uno sbaglio a quanto pare imperdonabile della co-conduttrice.

Le polemiche sembrano essere di casa a "I fatti vostri".

Dopo Adriana Volpe tocca a Laura Forgia: le conduttrici passano, ma i problemi restano a I Fatti Vostri.

Durante un gioco telefonico il regista Guardì ha ripreso in maniera piuttosto decisa Giancarlo Magalli e Laura Forgia colpevoli di aver confuso le buste scelte dalla signora in linea al telefono.

La signora ha detto la A. Concentriamoci, tanto una cosa dovete fare, fatela! Scatta così l'intervento di Giancarlo Magalli, che ha provato a prendere le parti della collega: "Ma Comitato, poi ce le possiamo dire al bar queste cose?" Guardì evidentemente non soddisfatto della risposta ha ribadito: "Sì, sì, e perciò poi cala il gioco, perché fate una cosa che non deve succedere". "Non è che ce le dobbiamo dire qua per forza", ha replicato Magalli, intervenendo in difesa della collega. E allora Guardì punzecchia anche il conduttore: "No, no, qua, qua".

Questa mattina, poi, pace è stata fatta: in un clima decisamente più sereno, sono arrivate le scuse del Comitato: "A nome del Comitato che ieri è stato un po' briccone e si è lasciato andare...", ha detto Guardì porgendo una rosa rossa alla Forgia.

Lacrime in diretta per la ex tentatrice di "Temptation Island" ed ex professoressa de "L'Eredità" ma cosa sarà successo?

"Si vabbè, ma io dico cose interessanti" ha ribattuto ancora Magalli. Dopo questo siparietto, lo spazio è stato dedicato a Papa Giovanni XXIII, ma la telecamera ha catturato Laura Forgia che piangeva silenziosamente.