Calciomercato Milan, Ancelotti: "Pronto a fare il vice a Montella"

Regolare Commento Stampare

Il primo esonero in corso in carriera non fa perdere il buonumore a Carlo Ancelotti, insignito questa mattina a Torino del Premio Nazionale Letteratura del Calcio 'Antonio Ghirelli'.

"Il Bayern Monaco fa parte del passato e io sono sempre tranquillo e calmo".

Il club a cui è stato accostato maggiormente nell'ultimo periodo è il Milan, un po' per il suo passato in rossonero, un po' per gli andamenti non proprio convincenti di Montella. Il tecnico italiano libero dopo l'avventura conclusa al BayerMonaco, non sembra avere fretta di risedere su una nuova panchina, anche se si è detto già pronto per farlo: "Sono calmo anche adesso, non c'è motivo per essere nervoso". I tifosi rossoneri hanno in massa espresso il loro pensiero, in molti lo vorrebbero rivedere alla guida della squadra rivivendo chissà anche per un istante quegli anni ricchi di vittorie e soddisfazioni.

RITORNO IN ITALIA? - "Al Milan c'è Montella, alla Roma DiFrancesco, in Nazionale Ventura: li apprezzo e li stimo molto, spero possano vincere tutte le partite da qui alla fine". Montella ha detto che vuole fare il mio vice e io posso fare il suo. Non lo so, devo fare delle scelte in tutte le partite, solo undici scendono in campo. E io lo farei a lui. C'è un problema, però: "dobbiamo trovare la società che ce lo permetta, ma la troveremo".