Brexit, May: "Troveremo un'intesa con l'Unione europea"

Regolare Commento Stampare

Avrebbe dovuto, nelle intenzioni, far risalire l'immagine dopo la sconfitta delle elezioni dello scorso giugno, ma e invece si è trasformato in vero incubo. La strategia britannica, comunicata dal premier Theresa May a Firenze, è quella di introdurre un periodo di transizione di almeno due anni, a partire dalla partnership "profonda e speciale" che lega Regno Unito e Unione europea. Prima un comico, noto per i suoi scherzi pubblici, è riuscito ad avvicinarsi al podio e ha allungato alla premier una finta lettera di licenziamento, urlando che a mandarla era Boris Johnson, il ministro degli Esteri che sogna di prendere il posto della May.

"Gli altri modelli non contano qui, è una situazione diversa, vogliamo applicare l'immaginazione e la creatività per trovare un nuovo modello che abbia a cuore l'equilibrio giusto tra obblighi e responsabilità perchè siamo ben consapevoli che senza questi non possiamo partecipare al mercato unico" ha detto.

Da quel momento sono iniziati i problemi. Un discorso flagellato dalla tosse e a tratti sussurrato con voce strozzata quasi inudibile. Così, sul profilo Twitter è spuntata una foto della celebre valigetta rossa di Downing Street dalla quale per una volta non saltano fuori solo i tradizionali documenti documenti di governo, ma, accanto ai fogli con il testo del discorso, pasticche, gocce e rimedi vari contro il mal di gola. Nessun commento nemmeno dal portavoce del partito conservatore.