Pirelli, debutta in Borsa. Apre a 6,49 euro (-0,3%)

Regolare Commento Stampare

Lo annuncia la società in una nota precisando che il piano straordinario di incentivazione, denominato Special Award, era in favore di "un selezionato panel di alti dirigenti e senior manager, tra i quali l'amministratore delegato e vice presidente esecutivo".

Il titolo del produttore di gomme, che aveva comunicato un prezzo di avvio di 6,5 euro, nella parte bassa della forchetta inizialmente prevista (tra 6,3-8,3 euro), ha aperto le gli scambi a -0,3% per poi peggiorare progressivamente fino a toccare un minimo a 6,28 euro. Nell'ambito dell'IPO Pirelli ha assegnato 365 milioni di azioni a 205 investitori istituzionali, di cui 40 italiani e 165 esteri. Per quanto riguarda il collocamento istituzionale, le richieste sono ammontate a 775,3 milioni da investitori italiani e esteri. Nessun nuovo azionista, stando a quanto riportato da Il Sole 24 Ore, avrà quote rilevanti, pari o superiori al 3%, fatta eccezione per la holding Marco Polo destinata a scindersi da ChemChina, Camfin e i russi di Lti.

Mentre restando a soggetti legati alle istituzioni, anche la Cdp francese avrebbe scelto di diversificare i suoi investimenti scommettendo sugli pneumatici italiani. "E' la più grande quotazione non solo in Italia ma in Europa di quest'anno", ha affermato Jerusalmi.