Milan - Bonucci, scoppia il putiferio: Montella lo boccia!

Regolare Commento Stampare

Leonardo Bonucci, difensore del Milan, è intervenuto nella conferenza stampa in vista del match di domani d'Europa League contro il Rijeka, ecco quanto evidenziato dalla redazione di IamNaples.it: "A Genova è successo ciò che non speravamo, ma sono carico e ho voglia di fare parte di questo gruppo e di questa squadra per fare qualcosa di importante". Ci sono giovani che hanno voglia e la fame di arrivare. Montella non ha trovato la quadra a livello tattico e gli uomini dai quali ci si aspettava il salto di qualità non stanno dando il loro contributo. Ho sempre preso le critiche come uno stimolo per migliorare. "Ho voglia di rispondere sul campo a tutte le critiche giuste o no, le prendo sotto l'aspetto positivo e cerco di migliorare". Io posso giocare e rendere bene o meno a prescindere dal modulo. Siamo una squadra nuova ed è normale che si poteva inciampare in situazioni scomode. Non è stato leader Bonucci, non mi interessa il suo passato. "Sono proprio questi momenti che devono suscitarci una reazione e stimolare la mente e il corpo ad andare oltre i propri limiti". Siamo a un punto dalla zona Champions e abbiamo fatto grandi risultati in Europa. Mi sento in discussione e questo accende dentro di me quel fuoco che serve per non avere alibi intorno e dare il 100% di noi stessi. L'ho fatto da quando sono arrivato al Milan e lo farò anche oggi.

La sensazione è che ci vorrà un pò di tempo e tanto lavoro in più per vedere il vero Milan, con un Bonucci capitano e vero trascinatore dei rossoneri. Conoscevo gli oneri e gli onori venendo qui e non mi sento il capro espiatorio. Bisogna guardarsi negli occhi, dire le cose giuste e trasportarle sul campo.